Cura dei semi di pino d’Aleppo

Come prendersi
cura dei semi
di pino d’Aleppo

Scarica il pdf del Kit d'Artista
Cura dei semi di pino d’Aleppo

Tenete i semi nella loro confezione fino a marzo.
In primavera è possibile piantarli in vaso,
dopodiché è necessario avere cura del
germoglio fino al prossimo autunno,
quando questo potrà essere trapiantato a terra.

 
  • 1 - Conservare <br>i semi

    1 - Conservare
    i semi

     

    Fino a marzo mantenere i semi
    nella loro confezione in un ambiente
    a temperatura e umidità omogenee.

  • 2 - Quando seminare

    2 - Quando seminare

     

    Seminare in vaso (vedi punto successivo)
    nel periodo tra marzo e maggio 2015
    a seconda del clima della zona.
    È necessario farlo in primavera quando
    si alternano giornate miti e soleggiate
    a giornate piovose. Il freddo intenso
    e il ghiaccio farebbero morire i semi.

  • 3 - Dove?

    3 - Dove?

     

    Piantare i semi in un vaso di max
    un litro di volume con fondo bucato
    utilizzando terriccio universale
    (il più diffuso) o per semina.

  • 4 - Come?

    4 - Come?

     

    Sistemare i semi nel vaso in buchette
    di max 2 cm di profondità e larghezza
    (2 semini per buca) comprimendo bene
    la terra senza lasciare vuoti d’aria.

  • 5 - Far crescere<br> i semi

    5 - Far crescere
    i semi

     

    Tenere il vaso all’aperto (va bene anche
    su un davanzale) esposto alla luce del sole
    e ricordarsi di bagnare spesso e bene
    il terreno lasciando scolare l’acqua per
    non avere un eccesso d’umidità nel substrato.

  • 6 - Irrigazione

    6 - Irrigazione

     

    Non appena i semi iniziano a germogliare,
    fare attenzione a non bagnare troppo:
    il rischio è che le piantine marciscano,
    quindi alternare cicli di asciugatura completa
    del terreno con cicli di umidificazione.

  • 7 - Trapianto <br>in terra

    7 - Trapianto
    in terra

     

    Trapiantare in terra in autunno 2015
    facendo una buca adeguata alle dimensioni
    della pianta e innaffiare abbondantemente.

  • Consigli

    Consigli

     

    Durante l’estate serve un custode
    dei germogli! Un insegnante o un bambino
    che può portarli a casa, innaffiarli
    (non troppo!) e riportarli a scuola a
    settembre per piantarli a terra nel luogo
    dove è stata fatta l’installazione di Land Art