Mani in pasta
 

Kids Creative Lab 3

condividi

  • Schema scaricabile

    Schema scaricabile

     
  • Foglio e matita

    Foglio e matita

     
  • Corda o spago

    Corda o spago

     
  • Metro

    Metro

     
  • Rami o legnetti

    Rami o legnetti

     
  • Forbici

    Forbici

     
  • Mazza e rastrello

    Mazza e rastrello

     
  • Bastoni con punta

    Bastoni con punta

     
  • Secchio o carriola

    Secchio o carriola

     
 
  • 1
    1

    Individuare il luogo adatto dove trapiantare il germoglio del pino di Aleppo il prossimo autunno. Questo stesso luogo ospiterà il laboratorio creativo descritto nelle pagine seguenti.

    →     Attenzione
    Verificare che ci sia spazio sufficiente per svolgere l’attività.

  • 2
    1

    Identificare i materiali da utilizzare in base a quelli più facilmente reperibili.

    →     Attenzione
    Nello svolgimento del laboratorio useremo rami e legnetti, ma si possono scegliere materiali naturali alternativi (consulta il campionario).

  • 3
    1

    Stampa lo schema che puoi scaricare in queste pagine. Sarà la base per realizzare l’opera all’aperto ispirata alla Land Art.

    →     Ricorda

    Lo schema può essere utile per introdurre o approfondire in classe le forme geometriche.

  • 4
    1

    Ripassare con una matita le linee tratteggiate che si vogliono riportare nell’opera all’aperto.

    →     Attenzione

    Scaricare lo schema. Nel PDF ci sono alcune possibili varianti ordinate dalla più semplice alla più complessa, da cui trarre spunto per realizzare l’opera ispirata alla Land Art.

  • 5
    1

    Con l’aiuto di secchi o di una piccola carriola, raccogliere i materiali (rami o legnetti) utili per realizzare l’opera.

    →     Attenzione

    Meglio radunare rami di vari colori e pezzature non troppo grandi (massimo 4–5 cm di diametro e 1 m di lunghezza).

  • →     Importante

    Per non creare scarto o intaccare l’ambiente, non utilizzare nessun elemento estraneo al territorio.

    1
  • 6
    1

    Stabilire la dimensione dell’opera secondo il seguente criterio
    – partecipanti singoli: 1 m di raggio
    – classi: 1,5 m di raggio.

    →     Attenzione

    Le scuole che hanno aderito con più classi possono realizzare una grande installazione collettiva affiancando le opere di tutte le classi.

  • →     Importante

    Le 20 installazioni collettive più grandi (1 per regione) vinceranno gli scatti aerei realizzati con l’utilizzo di droni (scopri l’eARTh–DAY).

    1
  • 7
    1

    Con il metro misurare lo spago, tagliarlo della lunghezza del raggio indicato al punto 6.

  • 8
    1

    Legare due bastoni leggermente appuntiti alle estremità dello spago.

  • 9
    1

    Individuare il centro del disegno che sarà realizzato sul terreno. Con la mazzetta piantare uno dei due bastoni in corrispondenza del punto centrale.

  • 10
    1

    Utilizzare la corda e l’altro bastone come un rudimentale compasso, segnando a terra la circonferenza esterna. Così facendo si ottiene la forma A, la più semplice.

  • 11
    1

    Chi vuole sviluppare varianti più complesse, può utilizzare il sistema “del compasso” per disegnare sul terreno i due cerchi interni alla circonferenza esterna e ottenere la forma B

    (vedi schema).

  • →     Importante

    Per le varianti più complesse nel cerchio principale possiamo tracciare altri due cerchi.

    Le classi
    – cerchio esterno: raggio 1,5 m
    – 2° cerchio: raggio 1 m
    – 3° cerchio: raggio 50 cm

    Singoli partecipanti
    – cerchio esterno: raggio 1 m
    – 2° cerchio: raggio 65 cm
    – 3°cerchio: raggio 30 cm

  • 12
    1

    Per tracciare le linee rette (vedi forma C dello schema), individuare sulla circonferenza esterna i 4 punti cardinali (nord, sud, est e ovest). Fissare con la mazzetta 4 bastoni in corrispondenza di questi punti. Unire i 4 paletti al bastone centrale con dello spago.

  • 13
    1

    Successivamente, segnare sulla circonferenza esterna i punti intermedi ai 4 punti cardinali e piantarvi dei nuovi bastoni. Unire anche questi paletti al bastone centrale con lo spago. Così facendo si ottiene la forma D dello schema.

  • 14
    1

    Dalla forma D si ottengono le linee e i punti fondamentali per realizzare tutte le possibili declinazioni dello schema e le sue molteplici varianti.

  • 15
    1

    Ora siete pronti a riprodurre a terra il disegno realizzato al punto 4.

  • 16
    1

    Tracciare a terra con un bastone appuntito, o un rastrello tutte le linee che riproducono il disegno.

  • 17
    1

    Coprire le linee tracciate con legnetti lunghi e sottili.

    →     Attenzione
    Per realizzare i cerchi, scegliere rametti abbastanza corti in modo da rendere la linea di circonferenza curva e fluida.

  • →     Consiglio

    Con altri rami rendere le linee più spesse.

    Si consiglia l’uso di legnetti corti di diversi spessori per riempire le campiture.
    Si possono accostare rametti in posizione orizzontale, verticale oppure obliqua, per creare effetti diversi.

  • 18
    1

    Scattare 5 fotografie dell’installazione, preferibilmente dall’alto o inquadrando l’opera nel suo insieme.

  • 19
    1

    Caricarle attraverso My KCL seguendo le istruzioni e fornendo i nuovi dati richiesti.